Incentivi agli investimenti in Maharashtra per sei settori di punta

Posted by Reading Time: 5 minutes

Tra gli stati più industrializzati dell’India il Maharashtra ѐ una destinazione popolare per gli investitori stranieri. Nonostante una forte presenza di imprese automobilistiche, farmaceutiche, informatiche e tessili, lo Statoha ha recentemente introdotto un sistema di incentivi agli investimenti allo scopo di mantenere lo status di località preferita per gli investitori stranieri.

Lo Stato ha identificato 12 industrie principali per le quali coinvolgere realtà imprenditoriali sia locali che straniere. Di seguito, India Briefing descrive gli incentivi disponibili per sei di questi settori.

Ѐ auspicabile, per chi stia considerando opzioni di investimento nel Maharashtra, di effettuare un’analisi degli incentivi al fine di asseverarne l’elegibilità e poter inoltre svolgere una comparazione con simili agevolazioni già esistenti in altri stati dell’India.

  1. Automobili

Rappresentando circa il 38% del valore totale della produzione di automobili del paese, il Maharashtra è un produttore leader per l’industria automobilistica e di componenti in India. La città di Pune è uno dei più grandi centri automobilistici dell’India, con oltre quattro mila siti di produzione nella sola regione di Pimpri-Chinchwad.

Incentivi speciali

Le nuove misure in tema di politica industriale emanate dal Maharashtra nel 2019 – New Industrial Policy of Maharashtra 2019 – forniscono  incentivi per la promozione dello sviluppo industriale, sovvenzioni per i tassi di interesse sul capitale in prestito ed esenzione dal pagamento delle imposte sul consumo elettrico relativamente all’acquisto ed utilizzo di investimenti in capitale fisso sia da parte di piccole e medie imprese (PMI) che grandi aggregati industriali. In aggiunta  ulteriore incentivi sono disponibili per gli investitori che impiegano un gran numero di lavoratori provenienti da comunità locali.

Inoltre, gli investimenti in appezzamenti di terreno così come l’accesso a prestiti di capitale da parte di PMI e multinazionali prevedono la completa esenzione dal pagamento dell’imposta di bollo. Le PMI sono inoltre escluse dal pagamento dell’imposta sull’elettricità.

Nuova politica per i veicoli elettrici

Nel 2018 il Maharashtra è diventato uno dei primi stati in India a introdurre una politica dedicata ai veicoli elettrici (EV). Secondo le misure introdotte dal governo statale i possessori di  veicoli elettrici sono esentati dal pagamento delle tasse di registrazione e circolazione. Un’ulteriore sovvenzione del 15% ѐ stata inoltre introdotta per i primi 100 mila acquirenti di veicoli EV registrati presso le autorità statali competenti. Contestualmente il governo indiano ha proposto di offrire, alle prime 250 stazioni di ricarica elettrica per EV che saranno istituite nel Maharashtra, un sussidio fino a un massimo di 1 milione di INR (15.549 USD) per stazione.

  1. Biotecnologie

L’industria biotecnologica del Maharashtra contribuisce per il 35% del fatturato totale generato dalle imprese di biotecnologie in India.

I punti di forza delle industrie biotecnologiche sono: l’assistenza sanitaria, la produzione agricola e l’uso non alimentare (industriale) di colture e altri prodotti (materie plastiche biodegradabili, olio vegetale, biocarburanti).

Incentivi speciali

La nuova politica industriale offre un sussidio per gli interessi sui prestiti, l’esenzione dall’imposta sull’elettricità, l’esclusione intergrale dal pagamento dell’imposta di bollo per l’acquisto di terreni e per la richiesta di prestiti a lungo termine, nonché la totale esenzione, per un periodo di tempo limitato, sugli investimenti in capitale fisso da parte di società biotecnologiche.

  1. Elettronica

Il settore dell’elettronica in Maharashtra, con i comparti delle telecomunicazioni, apparecchiature, componenti elettronici, elettronica industriale ed elettronica di consumo, contribuisce per il 31% sul totale dell’industria elettronica in India.

Incentivi speciali

Per promuovere gli investimenti su larga scala nella progettazione e produzione di sistemi elettronici (ESDM), ed attrarre un crescente numero di imprenditori locali ed internazionali, il governo statale fornisce una sovvenzione agli investimenti di capitale del 20% in zone economiche speciali (ZES) e del 25% in altre aree per un periodo di 10 anni.

Inoltre, gli investitori nel settore dell’elettronica possono beneficiare del rimborso di tasse e dazi per l’acquisto di determinati prodotti come elettronica di consumo, telecomunicazioni, apparecchiature, nanoelettronica, telefoni cellulari ed elettronica medica.

  1. Information Technology

Il Maharashtra rappresenta oltre il 20% delle esportazioni di software dell’India, con oltre 1.200 unità software stabilite in tutto lo Stato. Pune e Mumbai insieme rappresentano oltre 8 miliardi di dollari di esportazioni nel settore IT.

Allo scopo di incoraggiare gli investimenti, il governo statale ha istituito diversi parchi IT che offrono strutture all’avanguardia per le aziende nazionali ed internazionali. Attualmente, vi sono 37 parchi IT pubblici e 506 parchi IT privati, di cui 185 operativi con un investimento complessivo di 735 milioni di dollari.

Incentivi speciali

Il governo statale ha instaurato una politica IT che descrive i regimi di incentivazione e i vantaggi fiscali per il settore. Questi includono: un floor space index (FSI) fino al 200%  per l’IT e i servizi abilitati all’IT (ITeS), un’esenzione dalle tasse locali e una particolare enfasi allo sviluppo delle industrie di animazione, effetti speciali, videogiochi e fumetti.

Inoltre, la politica prevede l’esenzione delle unità IT e ITeS dall’imposta stabilita da enti locali, dall’imposta sulle società e dall’imposta di bollo. Anche le unità IT e ITeS che operano all’interno di parchi IT registrati o ZES con  certificazione di “edificio green” sono esenti dalla richiesta di approvazione da parte del Maharashtra Pollution Control Board (MPCB).

  1. Farmaceutica

Il Maharashtra è sede di diverse imprese farma riconosciute a livello globale e produttrici di farmaci generici a prezzi accessibili e di qualità. Lo Stato ha il più alto numero di stabilimenti  di produzione, approvati dalla Food and Drug Administration americana,  e di unità farmaceutiche operanti in territorio indiano. Il Maharashtra contribuisce per circa il 20% alla produzione farmaceutica totale dell’India.

Incentivi speciali

La Maharashtra State Innovative Start-Up Policy del 2018 prevede l’esenzione per le nuove unità farmaceutiche dal pagamento dell’imposta di bollo e dalla tassa di registrazione per i primi tre anni di affitto o di leasing di terreni.

Le aziende farmaceutiche impegnate in attività di ricerca e sviluppo possono avvalersi del rimborso fino a INR 2 lakh (2,873.00 $) per le spese sostenute nella registrazione di brevetto indiano e di 10 lakh (14,365.00 $) per un brevetto internazionale.

Nell’ambito della nuova politica industriale sono inoltre disponibili ulteriori vantaggi fiscali per i grandi progetti.

  1. Tessile

Il Maharashtra contribuisce per circa il 10,4% alla produzione di tessuti e abbigliamento dell’India e intorno al 25% alla produzione totale di cotone del paese. Delle 2,5 milioni di imprese attive nello Stato Indiano, il Maharashtra ne ha più del 50%, presenti nelle località di Bhiwandi, Maleganon, Ichalkaranji, Sholapur, Nagpur e altri cluster tessili.

Incentivi speciali

La nuova politica 2018-2023 promossa ed approvata dal governo lo scorso anno si pone l’obiettivo di incrementare gli investimenti nel settore. La politica offre una sovvenzione di capitale del 25% per progetti autofinanziati – filature, sgranatura e stampa – e un sussidio di capitale del 45% a favore delle unità di trasformazione.

Il governo fornisce inoltre un sussidio aggiuntivo del 20% alle imprese situate nelle regioni meno sviluppate dello Stato come il Maharashtra settentrionale, Marathwada e Vidarbha. Ulteriori sovvenzioni sono infine previste sull’acquisto di macchinari tessili che soddisfano i criteri del programma Amended Technology Up gradation Fund Scheme (ATUFS) delineato dal governo federale.

Confronta prima di investire

Gli incentivi offerti dalla regione del Maharashtra rendono molti dei suoi settori chiave più competitivi per le imprese che desiderano espandere la propria presenza in India. Tuttavia, al fine di assicurare la migliore combinazione di investimento ѐ buona prassi confrontare tali incentivi  con quelli offerti anche dagli altri Stati del sub continente indiano. Tale indagine dovrebbe essere parte integrante della più ampia analisi di ingresso al mercato, utile alle imprese per comprendere le normative locali e  requisiti di conformità, insieme ai costi per il terreno, il lavoro, le utenze di base e tutti gli strumenti nece

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *